Homepage


INTENSIVAMENTE INSIEME

nasce dall’unione di genitori, medici e infermieri, a sostegno dell’attività della 
TIN di Monza per potenziare e migliorare l’assistenza ai neonati e lattanti bisognosi di cure nell’ottica della Family Centered Care.

Un viaggio di libertà e passione lungo l’Italia, un grido per i bambini in Terapia Intensiva Neonatale. Claudio è Papà di tre Bambini e marito di Isotta, è uno sportivo e ama l’avventura, la natura e la vita, ma è anche un simpatico scanzonato che tutti chiamano Claudiano. Nel periodo di lockdown è stato vicino

Fabiola, una mamma, che ha vissuto “sulla sua pelle” il dramma del coronavirus, sconfiggendolo ha fatto una promessa: scrivere un libro che esprimesse tutta la sua “gratitudine per la salute ritrovata e che, alla faccia del male, celebrasse il Bene e la Vita”.  E così è stato: dalla sua esperienza di vita ha fatto nascere “SEGREGATA,

SEGREGATA – Una madre contro il coronavirus è un libro che nasce dal cuore di una mamma come  inno alla Gratitudine, alla Positività e alla Speranza. Narra l’esperienza drammatica di Fabiola, una mamma monzese, durante la prima ondata di coronavirus in Italia. E’ un’opera autobiografica, ricca di gratitudine e speranza, che esalta il valore della solidarietà e

Con la dichiarazione dei redditi potete donare il 5×1000 ad Intensivamente Insieme indicando il codice fiscale 94633480150

previous arrow
next arrow
Slider

 

Notizie da Facebook

#claudianoontheroad #pedalandoversosud

Siete pronti a conoscere il nostro amico Claudiano (Claudio D'Aloia)?
In attesa della partenza, pubblicheremo tutti giorni delle pillole per raccontarvi chi è Claudiano e prepararci insieme alla sua avventura 🚴 💪🏼

Ecco il link per supportare la raccolta fondi di
#claudiano ▶️ www.facebook.com/donate/270801910818589/10220721635329472/
...

View on Facebook

L'avventura di #Claudiano Claudio D'Aloia su Il Cittadino di Monza e Brianza!!

Grazie 🤩

Claudiano ha avviato una raccolta fondi per supportare i nostri #guerrieri. Per contribuire potete farlo direttamente al link ▶️ www.facebook.com/donate/270801910818589/10220721635329472/

#claudianoontheroad #pedalandoversosud #intensivamenteinsieme
...

View on Facebook

#rubricaintensivamenteinsieme #ilconsigliodellapsicologa

Buon martedì a tutti!
Ecco a voi la riflessione della nostra psicologa a supporto del decimo potere proposto da @AssociazioneEMDRItalia per aiutare i vostri guerrieri a fronteggiare le loro paure

---

Posto #sicuro

Intorno al 1970, ma ancora attuale, John Bowlby, psicologo e psicoanalista britannico, elabora il concetto di “base sicura”, riferendosi al ruolo che il caregiver ricopre nella relazione con il proprio bambino, nel periodo in inizia a deambulare e a compiere i primi passi verso il mondo allontanandosi dai genitori. Il caregiver consente al bambino la libertà necessaria di avanzare lontano da lui per conoscere la realtà circostante e i molteplici mondi possibili e nel contempo gli fornisce un appoggio e un conforto sicuro cui fare ritorno nel caso in cui incontri probabili ostacoli e avversità. La base sicura è quindi “la base da cui un bambino parte per esplorare il modo e a cui può far ritorno in ogni momento di difficoltà o in cui ne senta il bisogno”.

Al giorno d’oggi, dopo il gran periodo di simbiosi vissuto da molti bambini e genitori nel lookdown è tempo di tornare ognuno alle proprie attività e spesso la separazione anche per i bambini piu’ grandi risulta un momento difficile e complesso a livello emotivo.

Ecco allora che in primis è importante che il genitore trasmetta fiducia al figlio nelle proprie capacità.
Si mostri tranquillo del posto e delle persone a cui affida il proprio bambino.
Verbalizzi al figlio la certezza di ritrovarsi, dopo che ognuno ha svolto le proprie attività, con la gioia di condividere quanto fatto.

Può essere utile poter rappresentare e disegnare un luogo sicuro, in cui ci si senta protetti e tranquilli, che possa accompagnare i bambini nelle loro prime esplorazioni in “solitaria”.
...

View on Facebook

#pedalandoversosud #claudianoontheroad

Un viaggio di libertà e passione lungo l’Italia, un grido per i bambini in Terapia Intensiva Neonatale.

Claudio è Papà di tre Bambini e marito di Isotta, è uno sportivo e ama l’avventura, la natura e la vita, ma è anche un simpatico scanzonato che tutti chiamano Claudiano.

Nel periodo di lockdown è stato vicino alla sua Famiglia e ora è pronto per ritrovare il suo equilibrio in un viaggio che unisce i suoi ricordi e le sue passioni.

Il 18 luglio si parte!!
Pedalerà da Comune di Limbiate (MI) a Comune di Lecce, un viaggio di 1.250 Km in 7 GIORNI, un percorso a tappe che gli farà attraversare l’Italia, partendo da casa fino alla città d’origine.

Il viaggio è una sfida con se stesso, la necessità di mettersi in gioco, la voglia di dimostrare ai figli che nulla è impossibile “Se si affronta una sfida con determinazione e perseveranza, fatica e sudore, se è veramente ciò che si desidera, allora la strada è solo lo spazio che ci separa dalla meta!”.

Per avere una spinta in più, e per condividere i momenti di difficoltà che si affrontano in un lungo viaggio, ha deciso di pedalare anche per Intensivamente Insieme, un’organizzazione di volontariato che nasce dall’unione di genitori medici e infermieri a sostegno dell’attività della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale San Gerardo di Monza.

Il viaggio sarà pertanto l’occasione per dare voce ai piccolini nati prematuri o con patologie neonatali, che, come Claudiano, percorrono ogni giorno un lungo e difficile viaggio per raggiungere una metà preziosa, la vita. Sarà l’opportunità per raccontare le difficoltà delle Famiglie coinvolte nell’esperienza della Terapia Intensiva Neonatale, l’amore e la dedizione per i loro piccolini.

Grazie Claudio D'Aloia!!
I Guerrieri e tutto il Team di Intensivamente Insieme faranno il tifo per te durante la durata di questo viaggio.

Potrete seguire gli aggiornamenti del viaggio di Claudiano direttamente sui nostri profili. Stay tuned 😉😉

#terapiaintensivaneonatale #tin
...

View on Facebook

2 weeks ago

Intensivamente Insieme

[La vita è come andare in bicicletta. Per rimanere in equilibrio bisogna continuare a muoversi. Albert Einstein]

Così fanno tutti i giorni i nostri guerrieri.
Percorrono, inesorabilmente, senza stancarsi mai, un lungo e difficile viaggio per raggiungere una meta preziosa, la vita.
Così farà Claudiano, prenderà in mano la sua bicicletta ed inizierà a pedalare per raggiungere la sua meta.
Ma qual è la meta di Claudiano? Abbiamo lasciato un indizio nel post di oggi. Pensate di aver indovinato? Scrivetecelo nei commenti!
Oppure, scopritelo insieme a noi, domani mattina, in diretta alle 10:00 su Radio Lombardia!⁠

#intensivamenteinsieme #pedalandoversosud #claudianoontheroad #tin #terapiaintensivaneonatale #limbiate
...

View on Facebook

Iscriviti alla Newsletters

e riceverai dei buoni sconto per te e il tuo bimbo


Autorizzo il trattamento dei dati personali


Iscriviti alla Newsletters

e riceverai dei buoni sconto per te e il tuo bimbo


Autorizzo il trattamento dei dati personali